Come spiare un cellulare

Come spiare un cellulare

In internet esiste un numero infinito di software gratis e di programmi Open Source.

 

Il mito del programmatore che propone un software da scaricare gratuitamente sa che è meno performante del programma a pagamento equivalente, altrimenti regalerebbe dei soldi. La verità Prima di confutare il mito è necessario fare una differenza tra i vari tipi di software gratuiti. Nel mondo delle versioni demo (programmi con un numero di funzioni ridotte rispetto alla versione commerciale), dei trialware (software validi e funzionanti solo per un periodo di tempo limitato) o dei shareware (tool utilizzabile soltanto in parte dopo il periodo di prova) esiste una regola: dopo l’acquisto il software migliora, si arricchisce di funzioni oppure è utilizzabile e all’infinito. Diversa è la situazione con i freeware o i programmi Open Source tradizionali tra i quali si possono trovare veri capolavori che superano di gran lunga i software in commercio. L’esempio migliore è il Video Codec x264. I video convertiti nel formato H.264 con questo codec Open Source hanno una risoluzione grafica migliore rispetto a quelli convertiti con un qualsiasi codec H.264 a pagamento. In altri settori, come i browser, tutti i tool gratuiti sono molto più affidabili delle versioni commerciali.

Possiamo vedere all’opera alcuni di questi Tool a questo indirizzo

Di solito i tool gratuiti devono essere esaminati attentamente per capire subito quali risultati si potranno ottenere. In quasi tutti i settori esistono eccellenti alternative gratuite che tuttavia non possiedono lo stesso numero di funzioni dell’originale.

tool gratuiti

Gli esempi più noti sono il programma per l’editing delle immagini, Gimp, risposta Open Source a Photoshop, e la suite di strumenti per ufficio OpenOffice, alternativa a Microsoft Office. Per i dilettanti esigenti Gimp offre una quantità di funzioni più che sufficiente, i professionisti notano invece la mancanza della profondità del colore, del profilo colore e dell’interazione con altri programmi Adobe. Anche se in OpenOffice mancano i modelli meno utilizzati e le formule atipiche dei fogli elettronici, l’utente medio può comunque ritenersi soddisfatto. Un software crea seri problemi se il programmatore permette la modifica del suo tool. Un destino che talvolta tocca anche ai programmi a pagamento: la maggior parte dei software gratuiti, per quanto riguarda il numero delle funzioni, facilità di utilizzo e affidabilità, non è inferiore al “normale” software a pagamento.

Author: admin

Share This Post On

1 Comment

  1. Hello Web Admin, I noticed that your On-Page SEO is is missing a few factors, for one you do not use all three H tags in your post, also I notice that you are not using bold or italics properly in your SEO optimization. On-Page SEO means more now than ever since the new Google update: Panda. No longer are backlinks and simply pinging or sending out a RSS feed the key to getting Google PageRank or Alexa Rankings, You now NEED On-Page SEO. So what is good On-Page SEO?First your keyword must appear in the title.Then it must appear in the URL.You have to optimize your keyword and make sure that it has a nice keyword density of 3-5% in your article with relevant LSI (Latent Semantic Indexing). Then you should spread all H1,H2,H3 tags in your article.Your Keyword should appear in your first paragraph and in the last sentence of the page. You should have relevant usage of Bold and italics of your keyword.There should be one internal link to a page on your blog and you should have one image with an alt tag that has your keyword….wait there’s even more Now what if i told you there was a simple WordPress plugin that does all the On-Page SEO, and automatically for you? That’s right AUTOMATICALLY, just watch this 4minute video for more information at.

    Post a Reply

Partecipa alla discussione...